Tre vincitori italiani ai Sony World Photography Awards 2013

I premi sono stati consegnati durante la cerimonia di gala a Londra. Altri cinque fotografi italiani hanno conquistato il 2° e 3° posto

Tre fotografi italiani sono stati nominati vincitori di altrettante categorie professionali ai Sony World Photography Awards 2013, uno dei più prestigiosi concorsi del settore. I nomi sono:

Myriam Meloni, Fotografo dell’anno Arte e cultura

Valerio Bispuri, Fotografo dell’anno Temi di attualità

Alice Caputo, Fotografo dell’anno Lifestyle

I tre campioni sono stati invitati a Londra dalla World Photography Organisation, che durante il Gran Galà conclusivo ha consegnato loro un premio in denaro e una fotocamera Sony A99, alla presenza dei maggiori esponenti del panorama fotografico internazionale. Altri cinque italiani si sono inoltre distinti, ottenendo un ottimo piazzamento nella classifica generale.

I lavori vincenti sono stati selezionati dalla giuria d’onore dei Sony World Photography Awards, presieduta da Catherine Meyerhoff, Direttrice dei progetti speciali di Magnum Photo, e composta da fotografi esperti di fama mondiale, che hanno avuto l’arduo compito di vagliare oltre 122.000 proposte inviate da 170 Paesi.

MYRIAM MELONI, Fotografo dell’anno, categoria Arte e cultura

Le serie di Myriam Meloni, “The Limousine” (nella foto) è stata scattata in Argentina e ritrae vari passeggeri a bordo di una limousine Ford Fairlane blu elettrico del 1972 – emblema del lusso usato da politici e rock star degli anni ‘80 e divenuto, col tempo, un’icona della cultura popolare argentina. Dalle spose in abito bianco ai teenager intenti a festeggiare il compleanno, “The Limousine” esplora uno spazio chiuso, in cui si susseguono le situazioni più disparate. Le persone comuni approfittano dei vetri oscurati per dare libero sfogo alle fantasie più trasgressive, sotto lo sguardo incuriosito dei passanti. Myriam ha così commentato la vittoria: “Dalle lontane strade di Buenos Aires fino a Londra! Incredibile! Il progetto “The Limousine” ne ha fatta di strada! Il Sony World Photography Award é la ciliegia sulla torta. Sono molto felice di aver ricevuto questo riconoscimento, e spero di approfittare al massimo di tutte le opportunità che porta con se!”.

Myriam Meloni è nata a Cagliari nel 1980 e attualmente vive a Barcellona (Spagna), dove lavora come fotoreporter freelance. Dopo aver conseguito una laurea in giurisprudenza presso l’Università di Bologna, ha seguito un corso di fotografia triennale presso il rinomato Fotografic Institut de Catalunya (IEFC). Al termine degli studi, si è trasferita in Argentina per avviare la carriera di fotoreporter, specializzandosi in tematiche sociali contemporanee. Ha già ricevuto vari riconoscimenti, tra cui Miglior Portfolio alla 4° Biennale di Fotografia di Tucumán, e si è candidata al Joop Swart Masterclass di World Press Photo. Le sue opere sono state esposte anche nelle gallerie a livello internazionale. Per ulteriori informazioni, visitare il sito www.myriammeloni.com.

VALERIO BISPURI, Fotografo dell’anno, categoria Temi di attualità

La serie vincitrice di Bispuri, composta da 10, toccanti scatti in bianco e nero, rientra in un progetto decennale, che ha portato il fotografo italiano a girare le carceri del Sud America. Le immagini testimoniano il tentativo dei detenuti di ricreare uno spazio familiare, simile a quello esterno, cercando di preservare la propria dignità. Qualcuno mostra dei coltelli in segno di sfida. Chi non è armato diventa una sorta di schiavo in prigione, perché anche lì valgono le stesse regole della società moderna: l’autorità è data da denaro e potere. Ricordando l’atteggiamento dei detenuti nei suoi confronti, Bispuri racconta che alcuni lo consideravano una distrazione, altri lo guardavano con invidia, altri ancora con disprezzo, perché erano convinti che volesse solo speculare sulla loro vita di reclusi. E aggiunge, a proposito del concorso: “Sono molto contento di questo riconoscimento perché penso che sia importante raccontare le storie, le vite della gente “nascosta” e, per farlo, per entrare in intimità con loro, ci vuole tempo. Questo lavoro è durato quasi dieci anni, durante i quali ho cercato di entare in un continente, il Sud America, da dentro e da fuori. “Encerrados” non è solamente un lavoro di denuncia, ma la storia di tanti paesi, perchè il carcere è lo specchio di una società, del mondo. Vorrei dedicare questo premio a tutti i detenuti che ho conosciuto in questi anni, nelle 74 carceri che ho visitato.”

Valerio Bispuri, 41 anni, è nato a Roma. Laureato in arte e letteratura, è un fotoreporter dal 2001 e si divide tra la sua città natale e Buenos Aires. I suoi lavori sono stati esposti in Italia, Spagna e Argentina e si focalizzano su America Latina, Africa e Medio Oriente. Per ulteriori dettagli, visitare il sito www.valeriobispuri.it.

ALICE CAPUTO, Fotografo dell’anno, categoria Lifestyle

Alice Caputo, milanese d’adozione, ha vinto il primo premio della categoria professionale Lifestyle con una serie intitolata “Summer Family”. Queste vibranti immagini mostrano la famiglia della fotografa in vacanza sul mar Ligure nell’estate del 2012. Alice ha commentato così la notizia della vittoria: “Ho saputo che ero nella shortlist (e poi che avevo vinto) quando la World Photography Organisation mi ha chiamata. È stata una scena comica, perché io riattaccavo continuamente credendo che, essendo un numero estero, qualcuno stesse sbagliando numero. E poi: wow! Amavo molto questa serie e, non sapendo “cosa farne”, l’avevo iscritta ai Sony World Photography Awards, dimenticandomene poi qualche giorno dopo. Che grande sorpresa è stata! Non mi aspettavo nulla. Qualcuno aveva visto, e riconosciuto l’efficacia del mio sguardo sulle cose. Grazie!”.

Alice Caputo è nata nel 1989 nei pressi di Lecco e attualmente lavora a Milano come fotografa freelance. Ha frequentato la Libera Accademia di Belle Arti (LABA) di Brescia e un Master in fotogiornalismo tenuto dall’Agenzia Contrasto. La sua carriera professionale è iniziata nel 2011 e l’ha portata a collaborare con TAU Visual. La sua vera passione sono i servizi fotografici matrimoniali e sta coltivando il sogno di portare una ventata di freschezza in questo settore con il suo stile da reportage.

Per ulteriori informazioni su Alice, visitare il sito www.alicecaputo.com.

Altri successi italiani

Altri cinque fotografi hanno dato lustro all’Italia, ottenendo il 2° e 3° posto in varie sezioni del concorso Professionisti dei Sony World Photography Awards 2013. Si tratta di: Niccolò Rastrelli, 2° classificato, categoria Professionisti – Arte e cultura Paolo Pellegrin, 2° classificato, categoria Professionisti – Attualità Fabio Bucciarelli, 3° classificato, categoria Professionisti – Attualità Alice Pavesi Fiori, 3° classificata, categoria Professionisti – Moda Fausto Podavini, 3° classificato, categoria Professionisti – Lifestyle. Inoltre, durante il Gran Galà dei Sony World Photography Awards, Andrea Gjestvang (Norvegia) ha ricevuto L’Iris d’Or, il titolo di Fotografo dell’anno, e un premio in denaro di $ 25.000 (USD). Il vincitore assoluto del concorso Open, riservato ai fotografi amatoriali, è Hoang Hiep Nguyen (Vietnam), che si è aggiudicato un premio di $ 5.000, mentre l’Outstanding Contribution to Photography è andato all’illustre fotografo americano William Eggleston.

Tutte le immagini vincitrici e finaliste dei Sony World Photography Awards saranno esposte, insieme a una mostra esclusiva delle opere di William Eggleston, alla Somerset House di Londra, dal 26 aprile al 12 maggio, e pubblicate nell’edizione 2013 del volume Sony World Photography Awards.

39 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI