Serve per far ricordare te, non solo il tuo numero di telefono

Un biglietto da visita Baffigi serve per far ricordare te, non solo il tuo numero di telefono.

• È il primo passo per creare un legame ed essere ricordato.

• Facilita il dialogo perché è un oggetto bellissimo di cui parlare.

• Apre una varietà di reazioni, dallo stupito all’ammirato, dal curioso all’affascinato.

• Rende manifesta la posizione sociale e professionale di chi lo lascia.

• È uno dei modi nobili che ha il Gentiluomo di tramandare tradizioni di stile.

• È fatto a mano e per questo è perfetto e unico nelle minime differenze tra uno e l’altro.

I biglietti da visita alla Tipografia Baffigi vengono prodotti come nel 1910, con le stesse macchine, con gli stessi materiali e la stessa cura. E vengono sempre consegnati nella caratteristica scatola di legno dal coperchio rosso chiusa a piombo, ispirata alle scatole in cui venivano conservate le pistole da duello negli anni Venti.

Tipografia Baffigi è una piccola maîson del lusso tipografico specializzata in biglietti da visita. Raccoglie la tradizione del grande tipografo italiano Palamede Baffigi e la attualizza rendendola disponibile ad un pubblico contemporaneo. Utilizzando gli stessi macchinari manuali – ormai d’epoca – e la composizione tradizionale a piombo, riesce a stampare oggi nella stessa maniera accurata e umanista gli stessi biglietti da visita che Palamede Baffigi avrebbe potuto stampare negli anni Venti per il pubblico più raffinato del mondo. La ricerca filologica dei caratteri, delle impaginazioni e delle carte rende unico, antico e contemporaneo ogni prodotto realizzato.

tipografia baffigi box

I caratteri

La scelta era obbligata, non ci siamo inventati niente: abbiamo raccolto una tradizione e in questa tradizione c’erano un sans serif di mano felicissima e umanista, disegnato da Eric Gill, un corsivo all’inglese, un garaldo e un bodoniano.

Sono solo quattro caratteri ma riuniscono un  mondo completo. Tutti   caratteri raffinati ma  con personalità molto diversa. Ed è così che in soli 4  caratteri si possono far stare gli   ultimi 400 anni di scrittura e di eleganza.

78 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI