facebook64c linkedin_64b twitter64c tumblr64

Share


Il 56% delle italiane sogna un'attività in proprio ma solo il 7% crede di poterla realizzare. Da una ricerca METRO Cash & Carry, nonostante il desiderio di lavorare in autonomia, sono ancora poche le donne che hanno fiducia di poter inaugurare la propria attività. Secondo gli intervistati, le cause sono sia economiche che culturali. E all'estero la situazione non è più confortante.

METRO Cash & Carry coglie l'occasione dell'8 marzo per affrontare il tema delle donne e il lavoro, ma dalla prospettiva specifica delle attività in proprio. Da una ricerca svolta da METRO su 10 Paesi (Cina, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia e Turchia) che ha coinvolto 10.000 persone, emerge che circa una donna su due sogna di dar vita alla propria attività. L'idea è suggestiva, ma osservando la realtà la situazione dell'occupazione femminile e delle imprese rosa è ben diversa. In Italia, a far riflettere innanzitutto il divario tra il desiderio di aprire la propria attività (56% delle donne italiane) e la fiducia in una sua effettiva realizzazione (7%). Le ragioni, secondo le opinioni degli intervistati sono molteplici e risiedono in ambiti diversi.

Per quanto riguarda l'Italia, la crisi economica in cui versa il Paese dal 2008 sembra essere il primo deterrente (60%) seguito dalla mancanza di supporti finanziari (51%) e dalla percezione di un numero eccessivo di tasse (48%). Naturalmente lo scenario economico non è diverso per gli uomini italiani eppure resiste la convinzione, in Italia e all'estero, che per una donna quella dell'imprenditoria sia una strada più difficile che per un uomo. A testimoniarlo a livello internazionale sono il 56% delle donne imprenditrici e il 48% degli uomini del campione: più della metà delle donne che conducono in prima persona la propria attività sostiene che una donna sia più facilmente vittima di pregiudizi. A essere messi in dubbio sarebbero la competenza e la determinazione nel lavoro. Focalizzandoci sull'Italia la percezione peggiora. A sostenere questa differenza penalizzante sono il 62% delle donne imprenditrici e il 50% degli uomini.

"Dai dati della ricerca emergono ancora forti pregiudizi verso il lavoro autonomo delle donne" - commenta Manuela Mallia, Responsabile Horeca Branding & Innovation METRO Italia. Un approccio nuovo potrebbe essere inaugurato facendo leva sulle motivazioni che spingono le donne a desiderare di mettersi in proprio. In Italia il motore principale è la passione. Per il 42% delle intervistate lavorare a qualcosa di coinvolgente è il principale motivo per cui aprirebbero la propria attività. Lavorare sulla passione e incentivarla ci sembra un buon inizio per scardinare la situazione in favore delle donne". Certo le istituzioni non possono stare a guardare, anche perché il 92% del campione italiano ritiene che il governo dovrebbe promuovere programmi specifici per incentivare l'imprenditoria femminile. La media internazionale sullo stesso quesito scende all'80%, a dimostrazione che non siamo i soli a dover percorrere ancora molta strada.

METRO Cash & Carry, specialista internazionale leader nel commercio all'ingrosso e nel settore alimentare, è oggi presente in Italia con 49 punti vendita all'ingrosso in 16 regioni, e uno staff di circa 4.500 dipendenti. Vanta circa 1.500.000 clienti professionali e 30.000 prodotti in assortimento, suddivisi in oltre 10.000 referenze per il settore alimentare (food) e oltre 20.000 referenze nel settore non alimentare (non food). Per maggiori informazioni potete consultare il sito www.metro.it. A livello internazionale, METRO è presente in 35 paesi con oltre 150.000 persone in tutto il mondo. Nell'anno fiscale 2015/16 METRO ha generato vendite pari a circa 37 miliardi di euro. L'azienda offre soluzioni personalizzate per soddisfare le esigenze locali e internazionali dei suoi clienti all'ingrosso e retail. Con i suoi marchi METRO/MAKRO Cash & Carry e Real, nonché il servizio di consegna e le iniziative di digitalizzazione, METRO pone le basi per gli standard di domani: il cliente al centro, soluzioni digitali e modelli di business sostenibili. METRO/MAKRO Cash & Carry vanta oltre 750 negozi all'ingrosso in 25 paesi con uno staff di circa 100.000 dipendenti.

PRNews - Italy Content Distribution - dal 2006 diffonde i comunicati stampa di aziende e agenzie in 3 aree: ICT&Technology, Leisure, Home Food. Italy Press delivery.

facebook64c w linkedin 64b w twitter64c w tumblr64

Notizie più popolari

CAMPARI ACQUISISCE BULLDOG GIN

CAMPARI ACQUISISCE BULLDOG GIN

Martedì, 07 Febbraio 2017
SENAPE DOLCE AL MIELE MAILLE

SENAPE DOLCE AL MIELE MAILLE

Martedì, 18 Aprile 2017
BALOCCO inizia il 2017 in TV

BALOCCO inizia il 2017 in TV

Giovedì, 22 Dicembre 2016

Iscriviti alla Newsletter