facebook64c linkedin_64b twitter64c tumblr64

Share


Sostenibilità, sobrietà, semplicità.

Sono i temi alla base del concorso nazionale di architettura “Percorsi Diocesani” promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana. Per la chiesa di Varignano, quartiere periferico di Viareggio, a vincere il concorso è stato lo studio di architettura TAM Associati. Il progetto proposto, infatti, è stato creato nel massimo rispetto della memoria storica sia del quartiere sia dei parrocchiani. La nuova struttura – che comprende una grande aula liturgica, la canonica, un sagrato e un’area dedicata alla comunità – nasce per sostituire la precedente chiesa ormai impraticabile.

«Tutte le scelte progettuali – specifica lo staff di TAM Associati – sono improntate ad una sobrietà concettuale e costruttiva, che rifugge ogni approccio di tipo “monumentale” (inadatto al luogo ed alla sua storia) e mette, piuttosto, l’accento sui caratteri di “solidarietà” ed “accoglienza” che hanno caratterizzato da sempre la vita di questa Parrocchia e dell’intero quartiere del Varignano».

Un ruolo chiave è stato dato al tema della sostenibilità che ha guidato sia la scelta dei materiali sia la progettazione degli impianti. La naturalezza del Lapitec®, unita alle sue qualità green, sono stati elementi imprescindibili per utilizzare le grandi lastre in pietra sinterizzata sulle superfici interne e per alcuni rivestimenti dei mobili. Nel dettaglio, la pietra sinterizzata a tutta massa è stata scelta per il suggestivo battistero: un’opera di forte impatto iconico costruita intorno a pochi elementi, molto evocativi. L’atmosfera rarefatta nasce dal candore del Bianco Polare in finitura Satin, per la parete verticale, a cui fa eco la pavimentazione dello stesso colore, ma in finitura Vesuvio, come i gradini e tutto il rivestimento della panca.

Il Lapitec® è stato scelto anche per il grande e arioso presbiterio: sullo sfondo un’imponente parete che si ispira alla Cappella degli Scrovegni di Giotto, sul pavimento invece la luminosità naturale del Bianco Polare in finitura Vesuvio, utilizzato anche per l’ambone e per il rivestimento di una panca. Un piccolo gioiello in Lapitec®, inoltre, è l’altare mariano, dove il Bianco Polare del Lapitec® dialoga con lo spazio, creando un ambiente di grande intimità. Infine, la pietra sinterizzata a tutta massa è stata scelta da TAM Associati per il fonte battesimale e l’acquasantiera alternando il calore della nuance Moca, in finitura Vesuvio, con il Bianco Polare Satin. Il colore scelto, il Bianco Polare, diventa quindi l’elemento cromatico centrale utilizzato per il pavimento, gli altari, le scale e alcuni mobili: la sua purezza valorizza l’essenzialità progettuale della chiesa e diventa espressione di una forte spiritualità architettonica che lavora per sottrazione estetica.

PRNews - Dal 2006 diffonde i comunicati stampa di aziende e agenzie in 3 aree: ICT&Technology, Leisure, Home Food. Italy Press delivery.

facebook64c w linkedin 64b w twitter64c w tumblr64