Stampa
Categoria: Primo Piano
Visite: 134

Firenze capitale della mobilità elettrica e sostenibile.

La prima edizione della manifestazione fieristica dedicata alla mobilità urbana elettrica e sostenibile, a Firenze fino al 12 aprile.

“Siamo molto felici di essere qui all’inaugurazione di EXPOMOVE. – ha detto Dario Nardella, Sindaco di Firenze, nel dare il via ai lavori – Firenze è capitale della mobilità elettrica grazie ai grandi investimenti che abbiamo fatto e una rete di colonnine di ricarica che registra la percentuale più alta d’Italia, abbiamo un punto di ricarica ogni 4.000 abitanti, 6 punti di fast recharge che ci consentono di alimentare la flotta taxi e abbiamo la più alta percentuale di veicoli elettrici rispetto agli abitanti. La nostra amministrazione crede fortemente nello sviluppo della mobilità elettrica. Siamo contenti di ospitare EXPOMOVE perché è una finestra che si apre sul grande mondo della mobilità sostenibile. Ci auguriamo che le case automobilistiche vadano incontro ai cittadini per dare la possibilità a sempre più famiglie di acquistare un’auto elettrica e che il Governo metta in campo un piano strategico di investimenti sulle infrastrutture per la mobilità elettrica in tutto il Paese”.

Oltre 70 espositori presenti, 13 i convegni in programma e più di 100 tra i più esperti e autorevoli relatori del settore: una macchina organizzativa importante per accendere i riflettori sul presente e soprattutto sul futuro del settore dell’elettrico applicato al mondo dei motori, delle due e quattro ruote, con conseguenti vantaggi economici, sociali e ambientali per il nostro Sistema Paese. Nel convegno di apertura Presente e futuro dell’auto elettrica organizzato da ACI è emerso che il mercato dei veicoli elettrici continua a crescere: il numero delle vetture elettriche vendute nel 2018 è raddoppiato rispetto al 2017.

“Questi dati ci fanno ben sperare. – ha commentato Angelo Sticchi Damiani, Presidente di Aci – Se dovessero continuare a raddoppiare, nel giro di qualche anno si raggiungerebbero percentuali consistenti. Naturalmente affinché tutto questo avvenga è necessario che si realizzino tre condizioni essenziali: un’energia elettrica, da fonti rinnovabili, disponibile per alimentare le vetture, una rete infrastrutturale di stazioni di ricarica sempre più ampia e distribuita su tutto il territorio nazionale, che dia la possibilità di uscire dalla logica della city car e consentire a una famiglia di utilizzare l’auto elettrica non solo in città ma anche nel medio e lungo raggio e, infine, una produzione di veicoli elettrici che possa soddisfare la domanda del mercato”.

A valle del convegno Domenico Sturabotti, Direttore di Symbola, ha illustrato alcuni dati contenuti in “100 Italian Mobility Stories 2019” di Symbola ed ENEL X. Dal rapporto emerge che attualmente nel mondo ci sono 5,3 milioni di mezzi elettrici per passeggeri o merci, con un trend di crescita costante rispetto al milione e mezzo di veicoli elettrici circolanti nel 2016. Questo trend viene confermato anche in Italia, dove le vendite nell’ultimo anno sono raddoppiate passando dalle 5.000 del 2017 alle circa 10.000 del 2018. Grazie al Piano nazionale per la mobilità elettrica, che complessivamente comporterà un investimento di circa 300 milioni di euro, Enel X installerà 14mila infrastrutture pubbliche entro il 2022, per un totale di 28mila punti di ricarica rispetto agli 8.300 presenti complessivamente oggi nella Penisola (di questi 5.700 già installati da Enel X nell’ambito di questo piano).

“Enel X è main sponsor e partner tecnologico di EXPOMOVE – ha detto Alessio Torelli, responsabile Enel X Italia – perché si tratta di una manifestazione che racconta la mobilità sostenibile nelle sue prospettive future ma soprattutto in un presente che fa registrare una rapida e costante diffusione delle auto elettriche, come conferma lo studio 100 Italian E-Mobility Stories 2019, promosso da Enel X e Fondazione Symbola e presentato ieri a Roma e oggi qui a Firenze. Grazie al Piano nazionale per la mobilità elettrica, che si avvale della preziosa collaborazione di enti pubblici e privati intenzionati a collaborare alla diffusione della mobilità elettrica sul territorio nazionale, prevediamo la creazione di stazioni di ricarica quick, fast e ultrafast. Ecco perché – ha concluso Torelli – EXPOMOVE costituisce un momento di confronto molto importante tra tutti i soggetti impegnati in questa pionieristica prospettiva di sviluppo che di fatto sta aprendo una nuova era della mobilità sostenibile ed innovativa, e che rappresenterà uno degli elementi di svolta per la diminuzione delle emissioni prodotte dal traffico su scala mondiale, anche grazie al processo di decarbonizzazione in corso nel settore energetico che garantirà ai veicoli elettrici una fonte di approvvigionamento sempre più green”.

“L’Italia è un Paese in cui i problemi possono diventare opportunità – ha affermato Ermete Realacci, Presidente di Fondazione Symbola – un Paese che sa innovare senza perdere la sua anima, che guarda al mondo senza perdere il rapporto con i territori e le comunità, che scommette sulla coesione e sulla qualità. Che promuove un’alleanza tra bellezza, design, e tecnologia. “100 Italian E-Mobility Stories 2019” ce lo conferma. Puntare sulla sostenibilità e sull’efficienza, nella mobilità, come negli altri settori, è la strada del futuro e va nella direzione dell’Accordo di Parigi. È da questi talenti, da queste energie che dobbiamo partire: incoraggiandoli, valorizzandoli e portandoli a sistema. Solo se l’Italia fa l’Italia saprà affrontare con successo le difficoltà che la attendono”.

Numerosi i partner della manifestazione fieristica tra cui ACI, Symbola, ANIE, Anci, Legambiente, Motus-E, Elettricità Futura, Utilitalia, Asstra, Wind Tre e Toscana Aeroporti. ENEL X è main sponsor e partner tecnologico dell’evento e la RAI PUBBLICA UTILITÀ è media partner.

EXPOMOVE è patrocinato dal Ministero dell’Ambiente, dalla Regione Toscana, dal Comune di Firenze, dalla Città metropolitana di Firenze, dalla Camera di Commercio di Firenze e da Unioncamere Toscana. Nasce dalla collaborazione tra Extra Srl, società di comunicazione e marketing di Roma, e Sicrea Srl, società di Firenze, leader nell’organizzazione di eventi fieristici, e con la partecipazione dell’ente Firenze Fiera.