PER LA PRIMA VOLTA A MILANO LA COMPAGNIA CATALANA EL CONDE DE TORREFIEL

Compagnia rivelazione del panorama internazionale, in scena al Triennale Teatro dell’Arte con Guerrilla il 14 e 15 settembre

Nel lavoro della compagnia convivono teatro, coreografia, letteratura e arti visive. La loro ricerca mette in relazione l’intimo e la politica o le nuove forme di totalitarismo, l’alienazione intellettuale e le nozioni di responsabilità e di libertà individuale, a partire da un’analisi del presente e della società contemporanea. Guerrilla si interroga sull’avvenire che si offre alla nuova generazione di europei.

Lo spettacolo si compone di tre scene legate ad alcuni momenti della vita quotidiana: una conferenza, una lezione di thai-chi e una serata di musica elettronica. Situazioni reali e ordinarie che vengono contrapposte a una guerra di pensieri che esplode all’interno delle nostre menti. Il progetto si fonda sulla collaborazione tra la compagnia e i partecipanti allo spettacolo. La pièce è scritta combinando testi di finzione e una serie di interviste fatte ai partecipanti e rielaborate dalla compagnia in forma di racconto.

LA NUOVA STAGIONE DEL TRIENNALE TEATRO DELL’ARTE

32 spettacoli, 10 produzioni, 15 compagnie e artisti internazionali a rappresentare 11 paesi da ogni angolo del mondo: la nuova stagione 17/18

La nuova stagione del Triennale Teatro dell’Arte pone al centro la dimensione internazionale: molti protagonisti del contemporaneo arriveranno a Milano (alcuni per la prima volta) per fare del Teatro dell’Arte, in sinergia con la Triennale, un polo di attrazione unico in città. La pluralità dei linguaggi e la questione dello sguardo rimangono al centro della nuova stagione curata da Umberto Angelini: Romeo Castellucci, Virgilio Sieni, Alessandro Sciarroni, mk/Michele Di Stefano, Milo Rau, Richard Maxwell, Philippe Quesne, Roger Bernat, Gob Squad, Olivier Dubois e Silvia Costa sono solo alcuni degli artisti in programma, affiancati dal ritorno di Agrupaçion Señor Serrano, Amir Reza Koohestani, Alex Cecchetti, Kinkaleri e Strasse.

Particolare attenzione per la danza con, tra gli altri, Jérôme Bel, Cristiana Morganti, CollettivO CineticO, Michele Rizzo e Annamaria Ajmone. Con gli spettacoli di El Conde de Torrefiel, Kami Manns, Mammalian Diving Reflex e Lotte van de Berg e Deflorian/Tagliarini lo spettatore sarà protagonista assoluto della scena.

Il rapporto con Milano rimane un tema fondante, come il dialogo con l’architettura e il design, grazie al progetto speciale Storie Milanesi Live : tre appuntamenti per scoprire i grandi protagonisti della storia della città.

Biglietti e abbonamenti su vivaticket.it

87 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI