Pedon, da un fagiolo nasce un pack

L’azienda opera su più fronti per adottare politiche ecosostenibili: coltivazioni, logistica, stoccaggio, packaging primario e secondario. Utilizza solo energia rinnovabile proveniente da fonte eolica, evita la «via-aerea» per il trasporto della merce, preferendo il trasporto su rotaia, per un discreto risparmio di emissione di CO2. Sta lavorando per rendere tutti gli imballi 100% riciclabili; utilizza carta riciclata o certificata FSC per le confezioni e ha introdotto il trasporto dei prodotti sfusi nei container, con un notevole risparmio di sacchi di plastica. Il prodotto sfuso viene poi conservato nei silos refrigerati. 

Progetto Save the waste da un fagiolo nasce un pack

Save the Waste è una carta eco-sostenibile e 100% riciclabile secondo un modello economico virtuoso e circolare. Un progetto ad ampio respiro che coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scarti vegetali, produce nel rispetto dell’ambiente e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali. Il processo inizia con la selezione delle sementi garantite NO OGM coltivate da migliaia di famiglie di agricoltori all’interno di programmi per lo sviluppo economico e agricolo. Ed è dalla coltivazione alla lavorazione che gli scarti dei processi sono stati recuperati e impiegati nella produzione di una nuova carta chiamata carta CRUSH Fagiolo, che riduce del 15% l’impiego di cellulosa vergine proveniente da alberi e diminuisce del 20% l’emissione di gas effetto serra.

Il risultato è un astuccio certificato FSC e OGM Free, che può stare a contatto diretto con il prodotto, eliminando così la busta interna al pack, e che racchiude il 30% di fibra riciclata post-consumo. Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA ottenuta sempre da scarti vegetali rendono il packaging eco-sostenibile e al 100% riciclabile. Inoltre, l’energia utilizzata lungo l’intero processo, dalla produzione della carta al confezionamento, proviene da fonte rinnovabile.

Con Save the Waste, l’azienda conferma il proprio impegno non solo nel favorire lo sviluppo economico e sociale delle regioni in cui è presente, ma anche per il sostegno e la tutela della comunità e cultura locali attraverso iniziative etiche autonome, come la scuola all’interno dello stabilimento etiope di Nazreth.

               pedon radical green

Pedon si aggiudica il premio Radical Green 2017

58 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI