Pasta Zara partecipa a Gulfood Dubai, la più grande esposizione della regione del golfo per il settore alimentare

5500 aziende leader nel settore provenienti da 127 paesi saranno presenti a questa esposizione in modo da favorire un allineamento tra le ideologie dei leader delle industrie alimentari e incrementare l’export dei diversi prodotti a livello mondiale. Inoltre, sono presenti i migliori chef del settore per tracciare un sentiero da seguire e ispirare un’ampia trasformazione delle aziende per il bene dell’intero ecosistema. L’opportunità di creare una rete per organizzare incontri programmati con i migliori marchi attraverso il programma di match-making di Connexions Business.

La manifestazione fieristica Gulfood inizia il 19 e terminerà il 23 febbraio 2024 al Dubai Word Trade Center a Dubai e Pasta Zara rappresenterà l’Italia come una dei leader del settore della pasta diventando ambasciatrice del made in Italy nel mondo. Quella di Pasta Zara, è una passione che risale al 1898, quando il fondatore Emanuele Bragagnolo apre un piccolo laboratorio artigianale. Da quel giorno vuole essere la pasta per chi cerca qualità ed eccellenza italiana, sia in Italia che all’estero.

Il Presidente di Pasta Zara – Furio Bragagnolo, al fine di innovare il mercato della pasta, ha scelto di lavorare con un grano che abbia la minor percentuale di sostanze chimiche e zero glifosato dando vita al brand Pastificio Bragagnolo. La Pasta Bragagnolo è prodotta infatti solo con semola di grano duro italiano e ha un percentuale di glifosato pari a zero, per garantire al consumatore una pasta premium. Alla Gulfood Pasta Zara propone proprio la pasta Bragagnolo come esempio ed emblema di un’eccellenza made in Italy che deve essere comunicata al mondo. Inoltre propone la linea di pasta Senatore Cappelli, in modo da poter offrire un range ampio di prodotti volto a soddisfare i bisogni di tutti i consumatori.

48 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI