Panchine Rosse nelle aree di servizio di A35 Brebemi-Aleatica, per la giornata internazionale contro la violenza di genere

A35 Brebemi-Aleatica, in collaborazione con Autogrill e Chef Express, ha installato due panchine rosse, nelle aree di servizio Adda Sud e Adda Nord, lungo l’autostrada.

La #panchinarossa è il simbolo dell’attività di comunicazione e di sensibilizzazione, lanciata dagli Stati Generali delle Donne, volta a dare voce alle azioni di contrasto intraprese contro la violenza sulle donne, in favore di una cultura di parità e contro il femminicidio. Sulla targhetta personalizzata, affrancata sopra le panchine nelle aree di servizio di A35 Brebemi-Aleatica, è stato apposto il numero verde che ogni donna può chiamare per segnalare qualsiasi abuso, affinché anche un’area di transito, ristoro e relax, come quella lungo l’autostrada, possa essere un luogo dove, chi si sente minacciato, possa trovare un punto di riferimento concreto e un possibile immediato aiuto.  Questo progetto, in collaborazione con gli Stati Generali delle Donne, vuole essere inoltre un mezzo tangibile per invitare la cittadinanza riflettere, a non dimenticare e a mantenere alta l’attenzione, vigilando su tutti coloro che subiscono violenza.

Attraverso questo progetto, A35 Brebemi-Aleatica, Autogrill e Chef Express, intendono sollecitare tutti i viaggiatori che si fermeranno lungo le aree di servizio a una presa di coscienza, a un confronto continuo, a una riflessione permanente sulla violenza. La #panchinarossa è un simbolo di solidarietà, di sostegno e di consapevolezza per la società tutta, un incitamento ad agire sull’educazione e sul rispetto della persona, per combattere il silenzio e ogni forma di abuso e discriminazione.

“A35 Brebemi e Aleatica sono impegnate a costruire un contesto organizzativo libero da qualsiasi discriminazione e molestia. Ha affermato Matteo Milanesi, Direttore Generale di A35 Brebemi-Aleatica. La consapevolezza che la violenza contro le donne è un problema che tocca ogni aspetto della nostra società, ha fatto sì che la decisione della posa di queste panchine rappresentasse un segno visibile e tangibile del nostro impegno. L’intento è quello di costruire un’organizzazione e un contesto in cui le donne si sentano sempre sicure e rispettate.”

“La valorizzazione della cultura della parità di genere è da sempre tra i valori fondanti di Autogrill, forte anche di un organico prevalentemente al femminile soprattutto nei punti vendita del territorio”, ha commentato Bruno Bestetti, Amministratore Delegato Nuova Sidap, Divisione Oil, Franchising & No Toll di Autogrill Italia “Essere partner di un’iniziativa come Panchina Rossa è perfettamente in linea con la nostra sensibilità e attenzione, sia all’interno che all’esterno dell’azienda, rispetto a un tema così rilevante come il contrasto alla violenza di genere. Un simbolo concreto e tangibile come la Panchina Rossa, collocato nelle aree di sosta autostradali da sempre luogo di continuo passaggio, è uno strumento in più per mantenere alta l’attenzione”.

Massimo Lauro, HR Director Gruppo Cremonini, ha commentato: “Siamo molto contenti di prendere parte a questa iniziativa così importante e ricca di significato. La Panchina Rossa per noi non è solo un simbolo ma è un valore che, come Chef Express e Gruppo Cremonini, ci proponiamo di sostenere quotidianamente, quello del supporto alle vittime di violenza di genere. Per questo motivo ci facciamo promotori di questo messaggio, nella speranza di contribuire a dare voce all’importanza del rispetto della persona, combattendo ogni forma di discriminazione”.

“Prendere coscienza della gravità e della diffusione del problema e promuovere una cultura che, ponendo al centro la sacralità e l’inviolabilità della persona, educhi al rispetto della libertà e della dignità della donna sono i primi passi necessari da compiere insieme per lottare contro la violenza verso le donne – ha affermato Claudio Bolandrini, Sindaco di Caravaggio. Ringrazio A35 Brebemi, Autogrill e Chef Express per aver fatto loro nella giornata mondiale contro la violenza di genere questo impegno che deve essere di tutti.”

“Mi congratulo e ringrazio il Gruppo A35 Brebemi-Aleatica per l’iniziativa e per avermi offerto l’occasione di esprimere la più autentica vicinanza ad ogni vittima, con l’auspicio che le attività di sensibilizzazione possano agevolare e sollecitare interventi sempre più concreti, a tutela delle donne e dei soggetti più deboli” ha dichiarato la Presidente di CAL (Concessioni Autostradali Lombarde) Cristiana Molin.

54 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI