Nuova nomina in Epson: Boris Manev è Corporate Sustainability Director

Epson Europa nomina Boris Manev Corporate Sustainability Director. L’incarico arriva mentre l’azienda accelera il programma di sostenibilità e di decarbonizzazione volto a raggiungere l’obiettivo di diventare carbon negative e non utilizzare più le risorse del sottosuolo, in linea con la strategia aziendale a medio termine e con l’Environmental Vision 2050.

Entrato in Epson nel 2011 come specialista ambientale, nel 2018 Manev è stato nominato Head of Sustainability and Government Affairs per Epson EMEAR. In precedenza, ha lavorato con una ONG ambientale norvegese che promuove tecnologie sostenibili nell’UE e, in Macedonia, suo Paese natale, ha co-fondato un movimento giovanile e una ONG ambientalista che puntava ad aumentare la consapevolezza dei giovani sul tema della sostenibilità.

“Epson – afferma Manev, commentando la nomina – vanta una lunga storia nella produzione di prodotti efficienti dal punto di vista energetico, compatti e precisi ed ora è riconosciuta come leader nella tecnologia sostenibile. Non vedo l’ora di accelerare ulteriormente il percorso verso la sostenibilità in tutte le aree delle nostre attività, per trasformare in realtà l’Environmental Vision 2050 e comunicare il valore dell’offerta in termini di sostenibilità per i nostri prodotti e servizi. In Epson abbiamo un team dedicato alla sostenibilità, una squadra meravigliosa, dedicata, appassionata e altamente qualificata. Non vedo l’ora di unire le nostre competenze e impegnarci per fornire una tecnologia più sostenibile, in grado di migliorare la qualità della vita nelle comunità e nelle società che serviamo in tutta Europa. Sono particolarmente interessato a dimostrare come profitto e sostenibilità possano essere reciprocamente inclusivi e come l’attività a breve termine possa essere allineata per supportare obiettivi di sostenibilità a lungo termine, grazie all’integrazione della sostenibilità nei modelli e nei programmi di business aziendali”.

Boris ha conseguito una laurea in Economia Internazionale e Comunicazioni Internazionali presso l’Università americana di Parigi e un MSC in Gestione dell’ambiente e delle risorse presso la Vrije Universiteit di Amsterdam.

I suoi hobby includono il karate tradizionale, il crossfit, l’alpinismo e lo sci.

98 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI