NEC a Smart Building Expo 2017

Lo spazio espositivo, abbinato a Sicurezza, storico appuntamento per il mercato di settore giunto alla sua 19ma edizione, si pone come punto di riferimento per le tecnologie dell’edificio in rete: connettività, home and building automation, integrazione impiantistica, progettazione BIM, applicazioni per una nuova dimensione del costruire e dell’abitare.

Nel suo stand situato all’interno del Padiglione 3, di fronte a 25.569 visitatori professionali in tre giorni (+35% rispetto alla scorsa edizione), NEC ha colto l’occasione per presentare un ambiente control room dotato delle più sofisticate ed avanzate soluzioni. Hiperwall è il software di gestione dei flussi interamente basato su protocolli di rete. La sua struttura di matrice virtuale garantisce versatilità e scalabilità dalle control room più semplici, a quelle più esigenti. La sua architettura garantisce l’eliminazione di tutti i classici componenti video degli impianti (matrici, scaler e distributori).

Di grande impatto ed interesse anche la soluzione NEC InfinityBoard, una soluzione display versatile, progettata per soddisfare le richieste che vengono dal mondo del business, per spazi di lavoro e piccole sale riunioni efficienti ed interattive. Adatta per video conferenze, brainstorming creativi, presentazioni, revisioni e meeting collaborativi, InfinityBoard offre una piattaforma modulare e flessibile per migliorare l’efficienza e la produttività in tutti i tipi di riunioni. Basata su display di grande formato UHD da 65” e 84” con tecnologia InGlassTM touch, la soluzione InfinityBoard offre una scrittura fluida e simile a quella eseguita su carta ed utilizza la precisione di una penna passiva. Questo consente agli utenti di essere creativi e di poter utilizzare indifferentemente le dita o la penna, garantendo touch intuitivi, una scrittura interattiva e la cancellazione con il palmo della mano. Grazie ad una visualizzazione UHD pixel-free, questa soluzione offre performance video di grandissima qualità anche quando l’utente si trova molto vicino al display. La larga superficie permette di creare, annotare e presentare contenuti su un’area di disegno infinita con la possibilità di importarne ed esportarne delle parti grazie all’applicazione whiteboard fornita. Usando un nuovo software di collaborazione, InfinityBoard supporta presentazioni wireless, interazioni da schermo a device e interazioni da schermo a schermo. Grazie a queste caratteristiche InfinityBoard rappresenta uno strumento fondamentale per le nuove ed emergenti modalità di lavoro. Bring Your Own Device (BYOD) consente di effettuare presentazioni wireless dai contenuti su smartphone, tablet o notebook grazie all’applicazione NEC MultiPresenter®. InfinityBoard è una soluzione ideale per le videoconferenze grazie alla combinazione di una camera Huddly ad elevata risoluzione gestita via software con angolo di visione a 120°, alto-parlanti high-end SEAS ed un microfono opzionale per conferenze, TeamConnect Wireless, di Sennheiser. A questa dotazione si aggiunge la regolazione in altezza che la rende perfetta per tutti gli astanti, alti o bassi che siano. Infine lo Slot-in-PC integrato, che utilizza il sistema operativo Windows 10 rende la soluzione InfinityBoard estremamente flessibile supportando l’applicazione specifica per conferenze ed i suoi successivi upgrade.

Nello stand di NEC, ampio spazio è stato dedicato anche ai monitor professionali di grande formato per un signage digitale, moderno e su misura. Di particolare interesse la nuova serie P e V di display MultiSync che supportano la piattaforma NEC OMi (Open Modular Intelligence), per la creazione di soluzioni personalizzate per il settore signage. I sistemi di calcolo scalabili come i moduli Raspberry Pi o Slot-In PC OPS possono essere facilmente incorporati nei display per creare una soluzione totalmente integrata. Tra le caratteristiche costruttive e funzionali vi è un display a specchio, con vetro protettivo per i settori retail e industrial, comprese applicazioni critiche dal punto di vista degli agenti climatici, display con superfici touch e cornici colorate su ordinazione all’interno della gamma di colori RAL. Grazie al vetro a specchio semitrasparente MIRONA® di SCHOTT, i display serie P sono ideali per quegli scenari in cui una migliore esperienza visual ha un forte impatto sul coinvolgimento del cliente. La serie MultiSync® P Mirror Glass (MG) sta a metà strada tra un vero specchio ed un display signage. Essa permette ai rivenditori di condurre i propri clienti attraverso un affascinante percorso visual dove il digital signage è perfettamente integrato negli specchi dei camerini di prova. I monitor serie P e V sono anche adatti per applicazioni in altre aree di signage professionale e industriale dove i display sono soggetti a condizioni ambientali particolarmente critiche. Questo è possibile grazie ad uno spesso vetro protettivo di 4 mm, che protegge il display da danni causati dagli agenti esterni. Il vetro di protezione CONTURAN® di SCHOTT antiriflesso e ad elevata trasmissione della luce, combinato con un livello di luminosità pari a 500 cd/m² nella serie V e 700 cd/m² nella serie P, consente un’ottima leggibilità. Oltre a ciò, entrambe le serie garantiscono la massima sicurezza dell’investimento ed un’operatività sicura in ambienti pubblici e aree di produzione.

Sul fronte della videoproiezione spiccava il modello al laser fosforo PX1004UL. Tra le sue caratteristiche tecniche da evidenziare la straordinaria qualità dell’immagine offerta dallo scaler di derivazione cinema NV1301 assieme a 20.000 ore di operatività “maintenance-free”. Grazie ad una luminosità di 10.000 ANSI lumen, il PX1004UL completa la gamma di proiettori NEC con sorgente di luce Solid State Light (SSL) che prevede modelli da 5.000, 6.000, 8.000, 10.000 e 12.000 ANSI lumen. Il supporto al segnale 4K garantisce l’investimento nel futuro ed offre una superba qualità delle immagini, con migliorata riproduzione dei colori ed elevata luminosità. Progettato per un utilizzo intesivo 24/7, grazie alla combinazione di tecnologia DLP (Digital Light Processing) e risoluzione nativa WUXGA, viene assicurata una riproduzione dei colori senza pari ed immagini sempre brillanti e luminose anche nel lungo termine. Il proiettore per installazioni fisse è ideale per aule di grande dimensioni, inlcuse quelle universitarie ed i musei, oppure per contesti Corporate o Rental & Staging. Grazie all’utilizzo della tecnologia SSL (Solid State Lamp), il proiettore PX1004UL garantisce fino a 20.000 ore di operatività della lampada. La tecnologia laser elimina il problema della sostituzione della lampada, riducendo il tempo da dedicare alla manutenzione. Inoltre il proiettore laser non necessita di filtri per la polvere, eliminando così il problema della loro sostituzione e pulizia. Tutte queste caratteristiche, sommate ad un consumo energetico ridotto, danno come risultato un prodotto estremamente affidabile, che non necessità praticamente di alcuna assistenza. Il proiettore PX1004UL rappresenta, in sintesi, un’opzione molto attraente in quei contesti in cui il TCO è un fattore cruciale e l’accesso per la manutenzione è limitato. Il proiettore supporta anche le funzioni stacking e blending, che consentono all’utente set-up wildscreen facili ed immediati, oltre a garantire presentazioni con immagini di grande dimensioni.

184 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI