Milano: al via la prima edizione del tour dell’Educazione Finanziaria di Alleanza Assicurazioni

La dipendenza economica delle donne è un problema reale tanto che ancora oggi sono in molte ad essere convinte di non saper “gestire il denaro” atteso che anche in famiglia, il più delle volte, sono gli uomini i principali leader economici.

Proprio la diseguaglianza finanziaria di genere e il bisogno invece della crescita di autonomia e autodeterminazione finanziaria femminile saranno al centro dell’incontro “Donne, autonomia finanziaria e autodeterminazione: un binomio necessario”, voluto dalla Presidente del Consiglio Comunale Elena Buscemi e organizzato dal Centro Studi Grande Milano in partnership con Alleanza Assicurazioni venerdì 8 marzo nella Giornata internazionale della donna, alle ore 11.00 a Palazzo Marino – Sala Alessi.

L’incontro milanese segna anche la prima tappa del “Tour dell’Educazione Finanziaria” di Alleanza Assicurazioni, alla sua prima edizione, che ha lo scopo di migliorare il livello di educazione finanziaria e assicurativa degli italiani, ancora oggi sotto la sufficienza.

Durante l’evento saranno presentati e commentati i dati della seconda edizione di Edufin Index, l’Osservatorio sulla consapevolezza e i comportamenti finanziari e assicurativi degli italiani, promosso da Alleanza insieme a Fondazione Mario Gasbarri e con la collaborazione scientifica di SDA Bocconi, School of Management, che indaga su saperi e comportamenti economici degli italiani con un focus specifico sulla situazione di alcune categorie individuate come “più fragili” quali donne, giovani e nuovi italiani.

A discuterne con la Presidente del Consiglio Comunale di Milano Elena Buscemi, la Presidente del Centro Studi Grande Milano Daniela Mainini, la HR Director di Alleanza Assicurazioni Marina Montepilli, la docente della SDA Bocconi, School of Management Barbara Alemanni, la giornalista e scrittrice Annalisa Monfreda. Le conclusioni saranno affidate alla Presidente della Commissione problemi economici del Parlamento Europeo Irene Tinagli.

Nell’occasione verrà conferito il riconoscimento delle “Grandi Guglie della Grande Milano” a Donatella Sciuto, prima Rettrice donna del Politecnico di Milano, il cui esempio di leadership al femminile nelle discipline STEM è un raro modello da seguire per le giovani generazioni.


“La completa parità di genere e la piena consapevolezza dell’essere donne e cittadine libere passano anche dall’indipendenza e dall’autonomia finanziaria. – commenta la Presidente del Consiglio comunale Elena Buscemi – C’è ancora molto da fare in questo senso, così come in generale nel processo culturale verso l’uguaglianza di genere. Per questo vanno incoraggiate iniziative educative come questa e figure femminili di spessore affermate soprattutto negli ambiti professionali e sociali prettamente maschili”.

“L’autonomia finanziaria delle donne deve fare molti passi in avanti – dichiara la Presidente Daniela Mainini – e partire dai dati che l’approfondito studio Edufin Index ci fornisce, in una sede istituzionale, ci pare una partenza fondamentale per un 8 marzo di una nuova consapevolezza verso l’autodeterminazione finanziaria femminile come presupposto essenziale di una donna libera e capace di scelte dignitose. Per questo ringrazio il Comune di Milano, nella persona di Elena Buscemi e tutte le prestigiose relatrici dell’evento”.

Marina Montepilli, HR Director di Alleanza Assicurazioni dichiara: “L’educazione finanziaria e assicurativa rappresenta un mezzo efficace per migliorare l’indipendenza finanziaria delle donne come strumento di emancipazione, empowerment al femminile e tutela della persona. La gestione attiva e consapevole del denaro allontana infatti le donne da possibili situazioni di dipendenza e in alcuni casi dalla cosiddetta violenza economica. In Alleanza lavoriamo sull’inclusione e l’equità per ridurre il gender gap, ma le iniziative che promuoviamo in questo ambito si rivolgono anche all’intera comunità femminile attraverso collaborazioni con associazioni dedicate per sensibilizzare l’opinione pubblica, realizzare progetti di alfabetizzazione finanziaria ed eventi educativi per accrescere le conoscenze delle partecipanti sui temi finanziari”.


Il livello di educazione finanzia in Lombardia è tra i più alti in Italia come certifica l’Edufin Index 2023 di Alleanza Assicurazioni. In nessuna regione italiana si raggiunge la sufficienza (60) ma la Lombardia (58) insieme a Emilia-Romagna, Umbria, Valle D’Aosta, Veneto, Liguria e Toscana è tra quelle che si avvicinano di più, a fronte di una media nazionale di 56. Secondo il rapporto, in Lombardia risulta più alto l’indice del “fare” che raggiunge quota 60 rispetto alla sfera del “sapere” che si ferma a 55; mentre si registra ancora un’ampia diseguaglianza di genere con 5 punti di differenza: 55 delle donne vs 60 degli uomini.

L’Edufin Index è un progetto che pone le basi per migliorare il livello di educazione finanziaria e assicurativa degli italiani, e in special modo delle donne, considerato il rilevante gender gap. L’iniziativa rientra nel “Piano Nazionale di Educazione Finanziaria e Assicurativa” di Alleanza, avviato nel 2020 e articolato in una serie di iniziative che in questi anni hanno registrato oltre 300 mila partecipanti a più di 3.500 eventi, suddivisi tra “Protection Day”, “Investment Day” e “Previdenza Day”. Attenzione particolare è stata riservata all’alfabetizzazione finanziaria al femminile, coinvolgendo in prima linea le oltre 4.700 consulenti assicurative della rete di Alleanza. Il progetto “Donne che parlano alle Donne” le ha viste impegnate nella realizzazione di rubriche su tutti i canali on e off line, (radio, settimanali, podcast, incontri sul territorio come gli “Investment day al femminile”), promuovendo i principali concetti di educazione finanziaria e assicurativa applicati alla quotidianità.

144 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI