ll “Barachin” di Terra Madre del XII Salone del Gusto

4.000 pasti cucinati con cura e distribuiti in Piemonte ai meno fortunati. Un’iniziativa di Terra Madre Salone del Gusto 2018.

Il barachin in piemontese, la schiscetta in milanese, il gamelin in ligure: è il contenitore dei pasti che nelle città industriali è stato il simbolo del cibo portato da casa e consumato in fabbrica, prima dell’avvento delle mense aziendali. Il progetto “Barachin di Terra Madre” è un’iniziativa simbolica di Slow Food che intende riaffermare il diritto al piacere e all’accesso a un cibo buono, pulito, giusto e sano per tutti e la condivisione dei piatti tipici del territorio.

Corepla ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, fornendo le cassettine in polistirolo che consentiranno un corretto trasporto dei pasti, preservandone freschezza e temperatura fino all’abitazione dei destinatari che li riceveranno per mano dei volontari.

Dopo l’uso, le cassettine verranno raccolte e riciclate. Torneranno materia prima per la realizzazione di utili oggetti di uso quotidiano o anche materiale isolante per l’edilizia.

Il Salone del Gusto 2018 chiuderà i battenti il 24 settembre.

45 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI