facebook64c linkedin_64b twitter64c tumblr64

Share


Nella piccola vallata della Val Martello, nasce un concentrato unico di gusto e sapore.

Un frutto seducente, invitante e profumato, da mangiare prima con gli occhi e poi con la bocca. Un piccolo tesoro sapientemente coltivato dai contadini di questa Valle.

Le fragole crescono rigogliose all’aria fresca di montagna e sembrano coltivate una ad una. La qualità è davvero unica. I contadini locali lo sanno bene, rispettano la stagionalità e i ritmi della natura ed il risultato è davanti agli occhi di tutti: seducenti e golose nell’aspetto, dolci e delicate come le fragoline di bosco nel profumo e nel gusto.

In questo luogo vocato da generazioni alla produzione di piccoli frutti a bacca, che si estende per circa 30 kilometri sopra a Laces, situato tra i 900 e 1800 metri di quota, le fragole maturano lentamente, proprio in virtù del microclima unico nel suo genere.

Dal colore rosso acceso con sfumature chiaro scure, le fragole della Val Venosta, sono succose, dolci al palato e dal gusto intenso. Sono piccole e carnose, ma quando si tratta di avere tra le dita una fragola di montagna, non resta che morderla ed iniziare a degustarla. La bontà di queste fragole nasce delle attenzioni e della cura ad esse riservate in ogni fase del ciclo produttivo, al fine di ottenere un prodotto di qualità, controllato dal campo alla vendita.

Disponibilità: Da Giugno a Settembre le fragole Val Venosta accompagneranno la nostra estate: gustose da mangiare fresche e facilmente ricettabili. Confezione: Vaschetta da 250 grammi. Prezzo variabile a seconda del punto vendita.

IN CUCINA

Chia pudding alle fragole e latte di cocco, un dolce goloso, abbastanza light, fresco sano, e facilissimo da preparare (nella foto sotto).

Tempo: 35 minuti, facile. Ingredienti: per 4 persone per i budini 3 cucchiai di semi di chia 180 ml di latte di cocco ½ bacca di vaniglia 2 cucchiai di sciroppo d’acero 250 g di yogurt greco.

per la confettura e per decorare 250 g di fragole 3-4 cucchiai di zucchero di canna granella di nocciole qb 4 cucchiaini di farro soffiato cocco rapé qb.

Preparazione In un contenitore di vetro versate i semi di chia, il latte di cocco, lo sciroppo d’acero e i semi di vaniglia. Mescolate e ponete in frigorifero, coperto con pellicola alimentare, per 1 notte. Il giorno seguente unite il composto di semi di chia ottenuto allo yogurt greco e mescolate. Lasciate nuovamente in frigorifero mentre preparate la confettura: mondate le fragole, tagliatele a dadini e raccoglietele in una casseruola con lo zucchero di canna. Mescolate e cuocete per 15-20 minuti o fino a quando otterrete un composto morbido e denso. Fate raffreddare. Componete i bicchieri: versate nel fondo un po’ confettura di fragole, unite il chia pudding e completate con altra confettura. Decorate con il farro soffiato e tostato per qualche minuto in padella, la granella di nocciole e il cocco rapé.

Ricetta de “Il Cucchiaio d’Argento” per Mela Val Venosta.

 

 

chia pudding alle fragole 5

PRNews - Dal 2006 diffonde i comunicati stampa di aziende e agenzie in 3 aree: ICT&Technology, Leisure, Home Food. Italy Press delivery.

facebook64c w linkedin 64b w twitter64c w tumblr64