InPost continua a crescere in Italia grazie a innovazione e sostenibilità

L’operatore specializzato nelle consegne out of home punta sul nuovo portale resi e sulla customer experience per crescere sul mercato italiano.

Innovazione, customer experience, digitalizzazione, semplificazione e sostenibilità. Sono le parole d’ordine per la crescita anche in Italia di InPost, società internazionale nata in Polonia e leader nelle consegne out of home, presente in 9 mercati con oltre 54mila punti di distribuzione in Europa, tra locker (gli armadietti automatizzati collocati presso supermercati, uffici postali, grandi brand del retail, metropolitane) e InPost Point (punti di ritiro ospitati presso migliaia di esercizi commerciali di quartiere).

E parlando di digitalizzazione e semplificazione non si può non citare il recente lancio del portale Reso Facile (resi.inpost.it), concepito per semplificare al massimo la gestione di quantitativi sempre più importanti di resi, che hanno visto un aumento consistente e costante in Italia, passando dal 13% ca. del 2017 al 39% ca. del 2022.

“I resi rappresentano circa il 14% dei nostri volumi B2C – spiega Leonardo Berlingieri (nella foto), commercial director di InPost Italia. Questa percentuale crescerà ancora e siamo convinti che la semplificazione debba guidare la gestione dei resi della merce acquistata on line, sia per l’utente che per il commerciante.” Il nuovo servizio Reso Facile di InPost consente al consumatore di restituire il prodotto senza dover stampare alcuna etichetta. In pochi click e pochi minuti l’utente riceve direttamente su mail un QR code e codice reso che gli consentono di rendere la merce presso uno degli oltre 5000 punti sul territorio, senza ulteriori incombenze né complicazioni. “I merchant – aggiunge Berlingieri – possono integrare il nostro servizio Reso Facile direttamente tra le opzioni già in uso sul loro ecommerce, oppure offrirlo tramite il nostro portale, senza alcuna necessità di integrazione tecnica.”

E sempre in ottica di miglioramento della customer experience e innovazione InPost ha anche lanciato Sole, così si chiama l’assistente virtuale disponibile sul sito InPost.it. Sole fornisce supporto sui servizi, come ad esempio indicazioni su come effettuare una spedizione attraverso un locker, informazioni dettagliate sul tracking del pacco e permette anche di recuperare il PIN per ritirare la propria spedizione nel caso in cui il cliente lo avesse smarrito. L’assistente digitale, che utilizza l’Intelligenza artificiale per rispondere alle domande dei clienti, ha l’obiettivo, in linea con il Dna di InPost, di restituire il controllo del processo al cliente, redendolo autonomo nella risoluzione di eventuali problemi, nel minor tempo possibile.

L’obiettivo del brand è quello di guidare gli Italiani verso un utilizzo più attento degli acquisti e resi online, supportando con servizi e strumenti innovativi l’adozione delle spedizioni out of home che oggi in Italia rappresentano una percentuale inferiore al 20% e che, per quanto in crescita costante, hanno ancora un grande margine di miglioramento rispetto ai valori dei paesi del Nord d’Europa dove sono la consuetudine.

La modalità out of home ha un impatto ambientale positivo sulla gestione ultimo miglio delle consegne, dalla congestione del traffico all’inquinamento acustico alle emissioni di CO2: la spedizione presso punti di ritiro riduce il traffico fino a 10 volte rispetto alle consegne a domicilio, conseguentemente le emissioni di CO2, l’inquinamento acustico e gli incidenti stradali.

InPost ha calcolato che in Polonia la carbon footprint di ogni pacco consegnato a un Punto InPost (locker o PUDO) è inferiore fino al 75% rispetto a quella di un pacco consegnato a casa. Il Gruppo è impegnato in prima linea nella riduzione dell’impatto, grazie alla strategia Net-Zero entro il 2040, ratificata da Science Based Targets, iniziativa nata dalla collaborazione tra il CDP, il Global Compact delle Nazioni Unite, il World Resources Institute e il World Wide Fund for Nature per fissare un obiettivo climatico basato sulla scienza.

Il concetto di “out of home”, con gli annessi benefici in termini di libertà, convenienza, privacy, sicurezza e customer experience saranno anche al centro della partecipazione di InPost al prossimo Forum Retail, in programma il 26 ottobre all’Allianz MiCo di Milano.

116 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI