Il treno a vapore tra Langhe e Monferrato

A distanza di un mese dall’inaugurazione della riapertura all’esercizio turistico delle linee Asti – Castagnole delle Lanze – Nizza Monferrato, domenica 16 dicembre c’è stato l’appuntamento con Il treno dei presepi di Castagnole. Trainato dalla locomotiva a vapore Gr.940, è partito dalla stazione di Torino Porta Nuova alle 9:30 con fermate intermedie per servizio viaggiatori nelle stazioni di Torino Lingotto (9:39), Trofarello (9:48), Asti (10:40), Isola d’Asti (10:57), Costigliole (11:06) e arrivo a Castagnole delle Lanze per le 11:20.

Il programma turistico ha dato la possibilità di visitare i caratteristici presepi allestiti lungo le vie del centro storico di Castagnole, le più belle chiese del borgo ed una sosta alla “bottega del vino” sotto i portici colorati. Il Comune ha offerto la possibilità di effettuare un tour guidato con bus tra le colline di Langa e Monferrato, alla scoperta dei territori Patrimonio UNESCO.

Possibilità di pranzo con prodotti tipici del territorio e degustazioni gratuite a bordo di vini locali e nocciole di Castagnole della Lanze.

“Avevamo promesso di tornare sul triangolo entro la fine dell’anno – ha detto il Direttore Generale della Fondazione FS Luigi Cantamessa – e, per venire incontro alle numerose richieste provenienti dai comuni, abbiamo riportato il treno storico tra Asti – Castagnole delle Lanze e Nizza Monferrato. E non sarà l’ultimo appuntamento del 2018: domenica 30 dicembre organizzeremo una ulteriore corsa per dare al territorio la possibilità di valutare i molteplici benefici legati allo sviluppo del turismo ferroviario”.

I biglietti per partecipare all’iniziativa sono in vendita nelle biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate e su trenitalia.com. Sarà possibile acquistarli anche a bordo treno, senza alcuna maggiorazione di prezzo, e in relazione alla disponibilità dei posti a sedere.

Informazioni dettagliate consultando la sezione “viaggi ed eventi” del sito web fondazionefs.it o consultando la fanpage ufficiale della Fondazione FS su Facebook.

69 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI