Gli italiani prenotano sempre più spesso il parcheggio in anticipo

Ogni anno gli italiani pianificano con maggiore attenzione le loro vacanze, considerano diverse offerte, confrontano più prezzi e prenotano con maggior anticipo. Inoltre, cerano di godersi le vacanze senza contrattempi, perdite di tempo e preoccupazioni. Secondo un recente studio di https://parclick.it, l’app di prenotazione di parcheggi leader in Europa, gli italiani prenotano sempre più spesso il parcheggio per le vacanze con un notevole anticipo.

Lo studio, basato sui dati delle prenotazioni effettuate negli ultimi due anni, mostra che gli italiani sono quelli che hanno cambiato maggiormente la tendenza nella prenotazione dei parcheggi, soprattutto in alta stagione (aprile, maggio, giugno, luglio e agosto). Infatti, nel 2023 hanno prenotato con il 30% di anticipo in più rispetto al 2022. Ciò significa che prenotano il loro posto auto dieci giorni prima di arrivare a destinazione, mentre in bassa stagione lo fanno con sette giorni di anticipo.


Per quanto riguarda le destinazioni, secondo lo studio di Parclick.it, è nei porti che gli italiani prenotano con maggiore anticipo. Il grande afflusso di persone che salgono sulle navi da crociera porta a pensare che i parcheggi nei porti possano esaurirsi più in fretta.

Per questo motivo si è arrivati a prenotare con sedici giorni di anticipo in alta stagione e dodici in bassa stagione.

Se consideriamo solo le prenotazioni nelle stazioni ferroviarie, l’anticipo non cambia, è di cinque giorni in bassa stagione e otto in alta stagione. Per quanto riguarda gli aeroporti, l’anticipo aumenta, soprattutto in alta stagione, passando da undici a quattordici giorni, mentre in bassa stagione aumenta da otto giorni a dieci.

Per quanto riguarda le prenotazioni in altri stai, gli italiani lasciano le loro auto nei parcheggi per una media di 3,8 giorni nelle città francesi e 2,8 giorni in quelle spagnole.

Ester Stivelli, Country Manager Italia di Parclick, ha dichiarato: “La pandemia ha cambiato radicalmente il modo di viaggiare, portando le persone a pianificare le proprie vacanze all’ultimo miunuto. Con lo spettro del Covid 19 ormai lontano, in molti hanno ricominciato a prenotare con un più ampio anticipo e le piattaforme del settore della mobilità hanno compiuto molti sforzi per offrire un servizio che coniughi flessibilità e qualità. Su Parclick per esempio la cancellazione è spesso gratuita e possibile fino al giorno precedente o, in alcuni casi, fino a un’ora prima dell’inizio della sosta, dato che proprio l’emergenza sanitaria di questi ultimi anni ha sottolineato il peso degli imprevisti e l’importanza di garantire a chi viaggia tranquillità e sicurezza.”

64 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI