Dalfilo si impegna in termini di ecosostenibilità e lancia la nuova linea di imbottiti in piuma rigenerata

Un passo avanti verso la sostenibilità per Dalfilo, startup innovativa che rivoluziona il settore della biancheria per la casa, rendendo accessibile a tutti prodotti artigianali e italiani di alta qualità, creando un canale diretto artigiano-cliente che elimina gli intermediari, contiene i prezzi e riduce gli sprechi.

L’azienda tessile del bergamasco, che da sempre rivolge uno sguardo attento verso l’ambiente, con la stagione AW 23-24 ha deciso di fare un gesto decisamente importante in senso green, inaugurando la nuova linea di cuscini e piumoni realizzati in piume rigenerate, e di plaid in lana rigenerata e lana e cashmere rigenerati.

Ma non solo. L’azienda vanta una struttura che permette di ridurre in modo importante i trasporti, grazie alla vendita diretta bottega-cliente finale, che oltre ad abbassare il costo del prodotto, assicura un’inferiore mobilità delle merci, e, di conseguenza, meno emissioni. Per il futuro, Dalfilo prevede di ampliare il suo impegno verso l’ecosostenibilità.

L’importanza di dare una seconda vita alle materie prime

I nuovi prodotti di Dalfilo – cuscini, piumoni e plaid – seguono la filosofia del rispetto dell’ambiente e della natura. L’obiettivo principale è quello di dare una seconda vita alle materie prime, invece di crearne di nuove e produrre sempre più rifiuti. In questo modo i processi di produzione sono dedicati alla rigenerazione, un processo di recupero delle materie estremamente affascinante. Un vantaggio per l’azienda, che può acquisire prodotti di altissima qualità a prezzi più contenuti, così come il consumatore, con l’indubbio beneficio per tutti a livello ambientale. Esperti artigiani fondono con maestria la tradizione della lavorazione dei piumoni con l’innovazione della tecnica rigenerativa delle piume, così come la tradizione tessile si fonde con il recupero della lana, per offrire così un prodotto senza tempo ma dal basso impatto ambientale.

Il cuscino, ecosostenibile e che rispetta la natura, è realizzato interamente in piuma d’oca rigenerata (50% piumino, 50% piuma). 100% riciclato e non allergenico, con fodera 100% cotone cucita per garantire la qualità del Made in Italy, con certificazione OEKO-TEX, in tessuto antipiuma. Si tratta di un guanciale pensato appositamente per garantire un’esperienza di riposo eccellente – grazie a un giusto mix tra sostegno e comfort – e rispettosa dell’ambiente e della salute della persona. Un’attenzione in più verso il nostro pianeta e verso le persone, nato dall’idea che ogni piccolo passo e ogni piccolo gesto sono fondamentali per apportare il proprio contributo al benessere comune.

Il piumone è realizzato in piume d’oca naturali rigenerate, appositamente selezionate e sterilizzate per offrire performance uniche ma dal basso impatto ambientale. La piuma d’oca rigenerata è in grado di isolare termicamente il nostro corpo dalla temperatura dell’ambiente circostante, di diffondere in modo omogeneo il calore su tutta la superficie e di filtrare ed ostacolare la proliferazione interna di batteri e acari. Piume così performanti ci permettono di avere minori quantità di imbottitura, per piumoni dal comfort e dal calore unico. I piumoni Dalfilo sono studiati appositamente per garantire prestazioni uniche che durano una vita: piume rigenerate accuratamente selezionate, rivestimento anti piuma per evitare fuoriuscite ed usura, struttura a cassettoni per un’imbottitura omogenea e finiture resistenti. Un amore senza tempo che si tramanda di generazione in generazione, per regalare sempre sogni da favola – e poter abbassare di qualche grado il riscaldamento.

Infine, i plaid, costituiti da una parte di fibra riciclata (circa il 60%-70%) e una parte di lana vergine. I tessuti riciclati possono essere ottenuti dalla rilavorazione di alcune tipologie di tessuti recuperati dopo il consumo come maglie o maglioni usati o pre-consumer, come ad esempio scarti dei processi di filatura. Le maglie acquistate vengono divise per colore e tipologia di materiale, vengono eliminati polsini e bottoni (parti dove possono esserci impurità) e vengono “triturati”, cioè tagliati in piccoli pezzi per poter essere rilavorati. Per conferire maggiore resistenza al filo, questi tessuti riciclati vengono mescolati insieme alla lana vergine durante il processo di filatura. Un complemento per la casa dal fascino senza tempo, che si adatta facilmente a ogni tipo di ambiente, versatile e iconica, perfetta da regalare e da regalarsi, pensata appositamente per godere al massimo la stagione che sta arrivando, e ridurre al minimo l’impatto sul nostro pianeta. Questi filati (lana e cashmere) garantiscono un calore avvolgente, un’elevata capacità di termoregolazione e sono entrambe assorbono umidità. Sono naturalmente antibatteriche, antiodore e realizzate per durare nel tempo.

Gli obiettivi per il futuro in termini di sostenibilità

«Per il futuro, Dalfilo prevede mantenere e potenziare il proprio impegno verso l’ambiente. Sicuramente verranno mantenuti gli imbottiti in piuma rigenerata, così come i plaid in lana e lana e cashmere rigenerati. Il concetto di rigenerati e tutto ciò che implica a livello di ambiente, spreco, contenimento dei costi, rispecchia profondamente la nostra filosofia e l’atteggiamento che ha caratterizzato la nostra azienda e i nostri prodotti fin dall’origine. Non a caso, negli obiettivi per il 2024-25 c’è il conseguimento della certificazione B CORP», dichiara Davide Trabucchi, Co-founder e CEO di Dalfilo.

83 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI