Confapi Milano sul Decreto “Cura Italia”: si doveva fare di più

“Non è il tempo di polemizzare. Eppure, il Governo poteva fare di più per industria, imprese e professioni” – dichiara Nicola Spadafora, Presidente di Confapi Milano (nella foto).

In un momento di emergenza sanitaria senza precedenti e di grave difficoltà economica per il Paese, Confapi Milano non può tacere davanti a questi ritardi. La Lombardia, a tutti i livelli, pubblico e privato, ha però dimostrato di essere abituata a decidere, bene ed in fretta.

“Se non fosse per il nostro sistema sanitario regionale, attraverso la stretta sinergia tra pubblico e privato, saremmo già al collasso. Oggi dobbiamo quindi dire grazie al principio di sussidiarietà adottato in questa Regione, straordinaria, solidale e laboriosa. Intendiamo comunque – afferma Spadafora – rivolgere un invito al mondo dell’impresa, dell’industria e delle professioni: stiamo uniti, aiutiamo chi rimane indietro e chi soffre, lavoriamo ancora più di ieri, con coraggio, sacrificio e passione, per le nostre famiglie, le nostre imprese, i nostri lavoratori ed il nostro Paese. Insieme sapremo uscirne!”.

Confapi Milano

Associazione datoriale aderente alla Confederazione Nazionale Confapi (dal 1947 al servizio delle Piccole e Medie Imprese in Italia, oggi rappresenta 83mila imprese con più di 800mila addetti che applicano i 13 Contratti nazionali di lavoro firmati da Confapi; 50 sedi territoriali e distrettuali; 13 Unioni nazionali e 3 Associazioni nazionali di categoria) e a Confapi Industria Lombardia. Attiva nell’area di Milano città metropolitana, promuove lo sviluppo delle aziende associate, fornendo soluzioni ad ogni esigenza aziendale e creando opportunità per far crescere le imprese. Dall’esperienza, dalla conoscenza del territorio e dal rapporto con le PMI, supporta gli imprenditori con le rappresentanze istituzionali e soprattutto con innovativi servizi per accompagnare le aziende in questa fase di cambiamento dei modelli di business, di approccio al mercato, di necessità di stringere nuove relazioni e creare network. La squadra di lavoro è costituita da imprenditori e professionisti, persone dinamiche e con una spiccata attenzione all’etica del lavoro, alla rappresentanza e al supporto quotidiano reale e pratico alle imprese.

30 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI