Brimi sigilla una collaborazione con tre Chef giovani altoatesini d’eccezione

Alla cucina tradizionale dell’Alto Adige si aggiungono influenze da Nord a Sud per creare nuovi capolavori di gusto. Mondi culinari diversi si fondono armoniosamente tra di loro, la cucina alpina sposa l’arte culinaria italiana, le ricette tipiche della tradizione contadina si alternano a quelle della cucina mediterranea.

Dai tipici canederli, all’alta cucina, dai i ristoranti stellati, ai masi e le malghe, dalle locande ai locali alla moda. Negli ultimi anni, molti chef altoatesini hanno iniziato a sperimentare con nuovi ingredienti e tecniche di cucina. Questo ha portato alla nascita di piatti innovativi, che esaltano i sapori della tradizione ma li reinterpretano in chiave moderna.

Per celebrare questa crescita, Brimi ha deciso di collaborare con tre chef giovani altoatesini che hanno creato ricette esclusive con portate dedicate a un prodotto Brimi, che saranno pubblicate nelle prossime settimane sulle guide gastronomiche dell’azienda. I protagonisti indiscussi dei menù sono la varietà e il gusto.

Lo chef Simon Hentrich dell’Hotel Santre ha creato una prelibatezza culinaria esclusiva per Brimi: il “risotto datterini, basilico e bocconcini Brimi. L’hotel Santre, situato in un ambiente incantevole, offre una vista spettacolare sul paesaggio. Il ristorante non è l’unico luogo di delizia gastronomica all’hotel Santre. La cantina ospita degustazioni di vini e formaggi. Questa esperienza offre un viaggio sensoriale attraverso le eccellenze enologiche e casearie della regione.

L’Alto Adige e il Belgio si fondono armoniosamente al Ristorante AO, guidato dallo chef Levin Grüten (nella foto). Originario del Belgio, ha portato un tocco unico alla cucina locale, guadagnando prestigio nel 2021 quando gli investigatori in incognito di Gault Millau hanno conferito al ristorante, situato tra i vigneti di Bressanone, tre toques. Il cuore della loro proposta gastronomica risiede nella fusione della cucina tipica altoatesina con le specialità belghe. Lo chef Levin Grüten, in particolare, presenta la sua collaborazione con Brimi attraverso la creazione di un piatto straordinario: lo “Steak di Mozzarella Fior di Latte di Brimi, barbabietole, noci, cavolo“.

Il ristorante Eggile è una destinazione culinaria unica che offre un’esperienza gastronomica straordinaria, fondata sull’incontro armonioso tra sapori della terra e un ambiente accogliente e moderno. Con una passione dedicata alla creazione di piatti variegati, sorprendenti e squisiti, il ristorante si impegna a guidare i palati attraverso un viaggio culinario che abbraccia la natura circostante. Ispirandosi ai tesori della natura dell’Alto Adige e delle regioni dell’Italia meridionale, ogni giorno al ristorante Eggile si impegnano a servire solo il meglio del meglio. Questo impegno si riflette nella creazione culinaria distintiva, il “Brownie con Neve di Ricotta di Brimi” ideata dallo chef Matthäus Berger. Questo dessert unisce la morbidezza del brownie con la delicatezza della neve di ricotta, creando un’esperienza gustativa unica e indimenticabile.

152 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI