ASM Venaria Reale: una card RFID per i servizi ai cittadini, dal welfare ai servizi ambientali

L’Azienda Speciale Multiservizi del Comune di Venaria  (ASM Venaria) opera nei settori delle farmacie (per garantire ai cittadini la fruizione di servizi sanitari quali misurazione della pressione ed esami di autodiagnostica), del welfare (asili nido, mensa e trasporto scolastico per scuole materne, elementari e medie) e dello sport, con la gestione dello Sport Club Venaria.

Grazie alla collaborazione con Elision e il Gruppo Softwork, ASM Venaria ha adottato una card che permette ai cittadini l’accesso ai servizi basata sulla tecnologia RFID “contactless” per il riconoscimento dell’utente, la memorizzazione dei dati e il loro “trasporto” tra i vari punti del sistema.

In campo sanitario, la ASMCard gestisce la registrazione degli acquisti e delle autoanalisi di prima istanza effettuati nelle farmacie: la tessera diventa così una carta personale della salute dove memorizzare gli esiti e la data di esami come la pressione, il colesterolo e la glicemia. I cittadini possono richiedere ad una delle farmacie convenzionate la stampa storica degli esami ed il grafico che ne riflette l’andamento nel tempo, monitorando in modo costante il proprio stato di salute e facendo della tessera RFID una sorta di diario sanitario. La card permette di monitorare anche lo status contabile, richiedendo alla farmacia un rendiconto periodico degli scontrini e degli importi corrisposti per ticket e acquisti. Il servizio si riflette non solo sull’utente, ma anche sulla farmacia, dove la tessera diventa uno strumento di fidelizzazione della clientela: gestione di sconti e programmi a punti, oltre ad azioni mirate come ad esempio il lancio di un nuovo prodotto o servizio.

Un’altra applicazione riguarda la gestione delle mense scolastiche, un tema complesso che in passato ha generato non pochi disguidi, soprattutto ad inizio anno scolastico. Gli  addetti dovevano verificare in pochi giorni la situazione di migliaia di alunni presso le varie scuole, aggiornare gli addebiti per i pasti e modificare una per una le tessere esistenti, richiedendo ai genitori degli alunni di presentarsi agli sportelli di ASM Venaria, con comprensibili code e disagi. Grazie alla ASMCard sono sono stati installati 30 punti di prenotazione collegati alla sede centrale e quattro punti di ricarica nelle farmacie comunali, mentre a inizio anno scolastico sono state consegnate le card RFID, utilizzate fin dal primo giorno di scuola: da allora i genitori possono controllare i propri dati ed estratti conto su internet o al totem di ASM Venaria.

Gestione dei parcheggi per disabili, attività sportive e servizi ambientali

I permessi disabili per l’accesso alla ZTL e per i parcheggi, dotati di transponder RFID, insieme ai terminali mobili in dotazione alla Polizia Municipale e al nuovo sistema di gestione dell’emissione e del controllo dei permessi permettono al Comune di Venaria Reale di verificare il corretto utilizzo dei permessi, eliminando gli abusi nell’utilizzo del Contrassegno Invalidi previsto dal Regolamento del Codice della Strada. La tessera RFID permette inoltre l’accesso di oltre 5.000 utenti alla piscina dello Sport Club Venaria. Infine la card RFID viene utilizzata anche in campo ambientale, con i servizi di incentivazione del riciclo di lattine e bottiglie in plastica di EcoBank e di accesso alle isole ecologiche: depositando nelle apposite stazioni di raccolta i contenitori in Pet, viene caricato sulla carta servizi EcoWallet un credito di alcuni centesimi che può essere speso nei negozi convenzionati, mentre la stessa ASMCard permette l’accesso alle isole ecologiche.

I benefici della soluzione

La scelta della tecnologia RFID “contactless” e dello standard ISO 14443 è apparsa vincente perché rispondente alle esigenze di ASM Venaria:

  • Essendo l’RFID una tecnologia standard, è possibile utilizzare un sistema aperto e codificato, fruibile da molteplici partner
  • La quantità di dati da gestire ed i requisiti di “privacy” e sicurezza sono assicurati dall’RFID, che non può essere facilmente duplicata ed è protetta dalla lettura,
  • La necessità di aggiornare i dati sulla tessera, oltre alla velocità di lettura, hanno determinato la scelta dell’RFID rispetto ad altre tecnologie.
  • I controlli automatici nella gestione dei pagamenti hanno generato benefici alla gestione amministrativa, sia in termini di riduzione delle attività, sia in una più efficiente procedura di riscossione dei corrispettivi.

RFID Red Wave Reader HF PR50-U

La varietà di applicazioni ha richiesto l’utilizzo di diversi apparati RFID, dai più semplici lettori di prossimità connessi ad un personal computer e utilizzati nei totem e nelle farmacie, fino ai terminali stand-alone dotati di intelligenza locale e di modem tradizionali e GPRS per la connessione remota che sono stati utilizzati per le prenotazioni della mensa nelle scuole e asili nido, oltre ai palmari mobili a corredo della soluzione per la gestione dei parcheggi per disabili. ASMCard opera alla frequenza di 13.56 MHz (HF), standard internazionale ISO 14443/A per l’identificazione: la scelta è caduta su questo standard perché, oltre alle caratteristiche di sicurezza superiori a quelle di altre tecnologie utilizzate nella realizzazione di carte elettroniche – i dati contenuti nella tessera sono protetti da una doppia password ed i dati trasmessi possono essere criptati per la massima sicurezza dell’utente. Offre inoltre altri impagabili vantaggi tra cui la capacità di memorizzare molti dati, a partire da 1000 caratteri nella versione base fino a diverse migliaia.

78 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI