Al Tour of the Alps si brinda con i “vini verticali” della Val di Cembra

Culla di grandi sportivi, ma anche terra di vini pregiati dai profumi e dall’animo di montagna, la Val di Cembra è uno dei territori più suggestivi di tutto il Trentino, e si prepara ad essere, per il secondo anno di fila, protagonista sulle strade – e soprattutto sul podio – del Tour of the Alps, che dal 15 al 19 Aprile vedrà sfidarsi i campioni del ciclismo mondiale fra Trentino, Alto Adige e Tirolo.

Official Wine Partner del Tour of the Alps anche per l’edizione 2024, la Val di Cembra è una valle in cui la storia viticola del Trentino affonda le sue radici. Un luogo unico nel suo genere, fatto di aree boschive secolari e di vigneti posti su graziosi terrazzamenti verticali baciati dal sole e che affondano le loro radici su un terreno porfirico. Non è un caso che nel 2023, la Val di Cembra abbia organizzato assieme alla Val di Fiemme il “Dolo-Vini-Miti”, il festival dei “vini verticali” e dell’agricoltura in alta quota.

La qualità dei terreni unita alle escursioni termiche tra il giorno e la notte tipica delle zone montane potenziano infatti i profumi e gli aromi dell’uva. Il risultato sono bottiglie di grande pregio: tra i bianchi il Müller Thurgau, lo Chardonnay, base per il TrentoDOC, ma anche il Gewürztraminer, il Riesling, il Pinot Bianco e il Pinot Grigio. Tra le etichette di eccellenza dei vini rossi di montagna compaiono invece l’elegante Pinot Nero, l’intenso Lagrein e la fresca Schiava, in passato la varietà più coltivata sul territorio.


Sono cinque le cantine della Val di Cembra i cui vini saranno protagonisti sul podio di ogni arrivo di tappa e di tutti i momenti ufficiali del 47.simo Tour of the Alps: Cantina Zanotelli, Cembra Cantina di Montagna, Cantina Micheli, Villa Corniole e Corvée.

“Quella cembrana è il classico esempio di viticoltura ‘eroica’, praticata ad altitudini molto significative. Un tratto distintivo che ci unisce al ciclismo, sport di squadra e di fatica con la montagna nel DNA, e all’evento principe del nostro territorio, il Tour of the Alps”, ha spiegato Vera Rossi, Presidente dell’ Associazione Turistica Val di Cembra. – “Il lavoro di squadra è una componente fondamentale per il successo sia nel ciclismo che nella gestione della viticoltura eroica in valle, sulla terra lavorando su terrazzamenti con pendenze fino all’80% e nel passaggio dalla vite alla bottiglia. Per questo siamo orgogliosi di questa partnership e di accompagnare i campioni del ciclismo nel momento in cui la fatica diventa gioia”.


LE CANTINE DELLA VAL DI CEMBRA AL TOUR OF THE ALPS


Cantina Micheli
Nata nel 2007, Cantina Micheli è il frutto della caparbietà e della tenacia di un ragazzo ai tempi ventenne riuscito a strappare ad una valle ripida ed impervia quattro ettari di vigneto. L’azienda è situata sul versante est della Valle di Cembra e produce due Metodo Classico Doc Trento e due vini fermi, una Schiava vinificata in rosso ed un Kerner.


Cantina Zanotelli 
Cantina Zanotelli è un’azienda agricola a conduzione familiare che lavora dal 1860 gli impervi pendii della Valle di Cembra dove oltre settecento chilometri di muretti a secco sostengono circa 700 ettari di vigneti. Agricoltura come immagine di un territorio terrazzato di montagna, dove i cugini Zanotelli, in maniera sostenibile, coltivano i circa 15 ettari di proprietà compresi tra i 400 e 900 mt. slm, ne vinificano le uve con passione e competenza e curano la distribuzione dei vini sia sul mercato nazionale che internazionale.


Cembra Cantina di Montagna
A 700 metri s.l.m., CEMBRA Cantina di Montagna è la cantina più alta di tutto il Trentino. Nata nel 1952, per iniziativa coraggiosa di alcuni viticoltori, rappresenta da sempre la viticoltura eroica. Il risultato è un inno alla determinazione, che dà vita a vini unici. Eroici, di fatto…


Corvée
Corvée è un progetto vitivinicolo nato con l’intento di valorizzare le uve ricche di carattere, coltivate con fatica, strappando terreno coltivabile alla cruda montagna con terrazzamenti sostenuti da secolari muri a secco. 


Villa Corniole
Villa Corniole è una cantina a gestione familiare dove la componente femminile la fa da padrona. Dagli spumanti Trentodoc Chardonnay e Pinot Nero, a varietà come Gewürztraminer, Müller Thurgau, Lagrein e Teroldego, Villa Corniole è ambasciatrice della viticoltura eroica in Valle di Cembra.

Nella foto: Una veduta dei caratteristici vigneti della Val di Cembra (Credits: Foto D’Agnol).

149 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI