Agilité è tra i protagonisti di MIPIM 2024, il più importante appuntamento internazionale dedicato al real estate

Agilité sarà una delle aziende protagoniste all’interno di “Road To Zero”, l’hub di MIPIM nato nel 2023 che riunisce alcuni tra i più importanti player del Real Estate con l’obiettivo di promuovere pratiche immobiliari sostenibili e ridurre drasticamente le emissioni di carbonio dell’ambiente costruito. All’interno del collettivo saranno presenti società di costruzioni, studi di progettazione e Proptech Company, così come società di consulenza e leader internazionali del Real Estate attivi nel campo della trasformazione sostenibile. Nello specifico, Agilité aderirà a “Italian Green Way”, l’iniziativa italiana all’interno di “Road to Zero” formata da un sistema di aziende che hanno scelto di investire in progetti sostenibili per un’Italia più attenta e sensibile all’esigenze dell’ambiente e del futuro.

Agilité è una società paneuropea specializzata in sviluppo di progetti fit-out nei settori office, retail e hospitality. Con Headquarter a Parigi e sedi a Milano, Londra e Lussemburgo, Berlino, Bruxelles e Amsterdam, è in grado di supportare la crescita e l’espansione dei suoi clienti in tutto il continente europeo, fornendo soluzioni di allestimento chiavi in mano e gestendo il progetto in ogni sua fase. La società è stata recentemente certificata “B Corp”, entrando a far parte delle uniche 18 aziende nel settore “appalti e costruzioni” ad ottenere tale riconoscimento. Il processo di certificazione, condotto dall’organizzazione no-profit B Lab, si basa sull’idea di creare una community di aziende for profit, che ad oggi sono circa 8.000, impegnate attivamente a ridefinire i “comportamenti virtuosi” in campo aziendale. La valutazione ha misurato l’affidabilità e la trasparenza di Agilité, così come le prestazioni sociali e ambientali, che pongono la società alla guida di un movimento globale per un’economia inclusiva, equa e rigenerativa, capace di rispettare elevati standard in ottica di trasformazione immobiliare sostenibile.

Infatti, il settore immobiliare è oggi responsabile del 40% delle emissioni globali di carbonio. L’industria dell’ambiente costruito dovrà quindi raggiungere il net zero delle emissioni di carbonio operative entro il 2030 e il net zero delle emissioni di carbonio incorporate entro il 2050 per rispettare gli obiettivi dell’Accordo di Parigi. Per il secondo anno consecutivo, MIPIM ha così deciso di essere leader nell’organizzazione di eventi a emissioni zero, creando un’intera zona espositiva, “Road To Zero”, che racconti le sfide della sostenibilità e offra all’industria immobiliare globale la possibilità di ridurre in modo significativo l’impatto di CO2.


Maria Luisa Daglia, Country Manager Italia di Agilité, commenta: “Partecipare a “Road To Zero – Italian Green Way” è per Agilité un’occasione importantissima, soprattutto alla luce della recente certificazione come società B Corp, che testimonia come l’impegno nella trasformazione sostenibile e nella riduzione delle emissioni di carbonio sia per noi un elemento essenziale e imprescindibile”.

A testimonianza di questo impegno citiamo due progetti iconici realizzati da Agilité, uno in Italia e l’altro in Francia: lo store END a Milano (nella foto) ha ottenuto certificazioni LEED e BREEAM grazie alla forte valorizzazione dei materiali scelti e delle componenti sostenibili; nel progetto di fit-out degli uffici Philips a Parigi, Agilité ha collaborato con un consulente HSEQ (Health, Security, Environment, Quality) per garantire che tutti i materiali installati fossero conformi ai requisiti specifici di sostenibilità LEED e BREEAM.

Photo credits: Marco Jetti.

26 visualizzazioni

ARTICOLI CORRELATI